Regolamento

Regole di autogestione del Rifugio Vaccaro

  1. Le chiavi del Rifugio vengono consegnate ad un responsabile, che deve lasciare i propri dati per eventuali comunicazioni. Le chiavi vanno riconsegnate subito dopo l’uso e devono essere comunicati eventuali danni causati.
  2. Non entrare nel Rifugio con gli scarponi e mantenere ordine nella scarpiera.
  3. Aprire acqua, gas ed elettricità secondo le istruzioni esposte e chiudere le utenze accuratamente, specialmente nella stagione fredda.
  4. Evitare spreco di legna, acqua ed elettricità; quando la stufa economica è accesa usatela anche per cucinare; non usare il caminetto ma solo le stufe in modo ragionevole tenendo conto delle difficoltà di approvvigionamento legna.
  5. La dispensa è accessibile solo al rifugista o al responsabile di gruppo; ogni prelievo va annotato per i conteggi.
  6. Usare il dormitorio secondo le regole ed in particolare non accedere con zaini e scarponi, non trasferire materassi in altri locali ed usare sempre, per igiene, lenzuola e federe individuali.
  7. In presenza di gruppi diversi, dalle ore 23,00 è obbligatorio il silenzio per consentire il riposo.
  8. I rifiuti di cibo possono essere lasciati nei pressi della baita più vicina al rifugio, mentre tutti gli altri devono essere portati a valle ad eccezione delle bottiglie vuote in dotazione al Rifugio.
  9. I cani non possono entrare e devono essere legati non vicino all’ingresso, per il rispetto delle altre persone.
  10. Ripulire e riordinare dopo l’uso i servizi, il dormitorio ed il locale giorno con gli attrezzi e prodotti a disposizione.
  11. Il locale invernale è a disposizione degli escursionisti occasionali per un tempo limitato, pertanto è da tenere comunque in ordine.
  12. Il rifugio è autogestito: gli altri escursionisti lo trovano come lo lasciate Voi!!!